Martedi 6 Dicembre

Panchinaro, incedibile, goleador: Napoli e il paradosso Gabbiadini, un autogol firmato Sarri

Gabbiadini segna anche giocando poco, per il Napoli è incedibile, ma Sarri non sembra intenzionato a puntare su di lui. Nemmeno dopo l’infortunio di Milik

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Gabbiadini, paradosso Napoli – Strana storia quella di Manolo Gabbiadini con il Napoli. Decisamente complicata. Burrascosa no, ma solo perché il ragazzo in questione non è tipo da far polemiche. Alle parole preferisce i gol. 21 con la maglia del Napoli (a cui sono da aggiungere 5 assist) nelle 67 presenze (quasi tutte da subentrato) in azzurro: numeri ancora più importanti se si considera che l’ex Bologna e Sampdoria di minutaggio con Higuain prima e Milik poi ne ha trovato decisamente poco.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Gabbiadini, paradosso Napoli – Sarri non lo ama ed il perché è poco chiaro, panchina dopo panchina Gabbiadini perde anche la Nazionale. Ma la storia diventa ancora più intricata quando sul tavolo di De Laurentiis arrivano mega offerte da Bundesliga e Premier League: 30 milioni di… no! Rifiuto netto, Gabbiadini non si tocca. Ma il campo resta un miraggio. Adesso con l’infortunio di Milik potrebbe essere finalmente arrivato il momento di Manolo: l’occasione giusta per riprendersi maglia da titolare e, perché no, anche Nazionale. Sempre che Sarri decida di puntare su di lui. Decisione tutt’altro che scontata. E, decisamente, inspiegabile.