Giovedi 8 Dicembre

NBA, sospiro di sollievo per Derrick Rose: il play dei Knicks assolto dalle accuse di stupro

LaPresse/EFE

Derrick Rose e i suoi amici sono stati assolti dalle accuse di stupro: la Giuria non ha creduto alla versione della ex fidanzata del neo play dei Knicks

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Derrick Rose – Stupro, il caso shock – Sono state settimane da incubo quelle che Derrick Rose ha vissuto nell’ultimo periodo. Il playmaker ex Chicago Bulls è stato accusato da una sua ex fidanzata di aver abusato di lei, insieme ad un gruppo di amici mentre la ragazza si trovava in evidente stato confusionale, dovuto ad alcool e droga. La ragazza ha inoltre chiesto un risarcimento di 21 milioni di dollari.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Derrick Rose – Stupro, il processo – Durante il processo attacco e difesa si sono sfidate, non sul parquet nel quale Rose si sarebbe trovato a suo agio, ma in un’aula di un tribunale. L’avvocato della denunciante ha pubblicamente definito Rose e i suoi amici come ‘deviati sessuali‘ che hanno approfittato di una ragazza in evidente stato confusionale. La difesa di Derrrick Rose ha invece apostrofato la ragazza come ‘menzognera‘, trovando nella motivazione della denuncia la rabbia per la fine della relazione con il cestista e la volontà di ottenere un maxi-risarcimento.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Derrick Rose – Stupro, la decisione della Giuria – Stabilito che il fatto sia realmente accaduto, il nodo da sciogliere era la natura consenziente o meno della ragazza. Nella notte di ieri, la Giuria, come riportato da ‘NbaReligion.com’, ha emesso il suo verdetto, assolvendo Derrick Rose e i suoi amici dalle accuse di stupro. Derrick Rose si è detto sollevato per la decisione della Giuria, sottolineando l’importanza nel dar prova di non essere legato a fatti di questa natura.