Sabato 10 Dicembre

NBA, la nostalgia di Kawhi Leonard: “già sento la mancanza di Tim Duncan”

LaPresse/Reuters

Kawhi Leonard ha svelato di sentire già la mancanza di Tim Duncan, anche se solo ad una settimana dall’inizio del training camp

Leonard DuncanPer certi versi sarà un nuovo inizio per i San Antonio Spurs: nello spogliatoio, sul parquet, in allenamento come in partita, per la prima volta dopo 19 anni si sentirà il peso del vuoto lasciato da Tim Duncan. Una perdita difficile la trascurare per i texani, lo sa bene Gregg Popovich che sta cercando in ogni modo di affidare a Duncan un ruolo nel suo staff, così come lo sa Kawhi Leonard, orfano del suo mentore. Simili nel carattere, entrambi schivi, non amanti della popolarità e dell’attenzione mediatica, Leonard e Duncan sono stati due ‘leader by example‘ degli Spurs negli ultimi anni. Da questa stagione Leonard sentirà, come sempre in silenzio, la mancanza di Duncan: “abbiamo iniziato il training camp solo da una settimana eppure Tim mi manca già. Non c’è più la sua personalità e non ci sono più i suoi classici scherzi durante gli allenamenti: si avverte nell’aria, manca a tutto l’ambiente“.