Sabato 3 Dicembre

NBA – Il destino spezza la carriera di Chris Bosh: la lettera d’addio fa commuovere i Miami Heat

LaPresse

“Voglio ringraziare la città di Miami dal profondo del mio cuore, perché le cose possono cambiare, ma i bei ricordi rimarranno per sempre con me”

Lapresse

Lapresse

Dopo le parole pronunciate da Pat Riley qualche giorno fa, in molti si sono rassegnati a vedere tramontare definitivamente la carriera di Chris Bosh. L’ala dei Miami Heat era stata giudicata “impossibile da recuperare fisicamente” dal patron degli Heat, dopo che le visite mediche avevano riscontrato la gravità del problema dei coaguli di sangue alla caviglia. Adesso l’ufficialità è arrivata direttamente da Chris Bosh. Il cestista ha annunciato il suo forzato addio al mondo NBA, salutando i fans degli Heat con una lettera davvero commovente della quale vi proponiamo la versione tradotta.

È strano come le cose cambino. Tutto ciò che ho di associabile al basket in questo momento sono i miei amici e i miei ricordi. E sono molto grato di queste due cose. Mi ricordo di quando qualche anno fa i cosiddetti Big Three praticavano insieme lo sport che tanto amano, insieme ad altri dei più talentuosi giocatori ad aver mai messo piede sui parquet della NBA.

Mi ricordo i tifosi dei Miami Heat recarsi ogni sera all’American Airlines Arena ad assistere allo spettacolo che avremmo messo in piedi. L’amore e l’energia che percepivamo ogni sera erano secondi a niente e nessuno. Voglio ringraziare la città di Miami dal profondo del mio cuore, perché le cose possono cambiare, ma i bei ricordi rimarranno per sempre con me. Grazie!

Le cose sono diverse ora, e Miami ha tanti giovani giocatori di talento con molto potenziale. Questi non sono solo giocatori di talento, ma anche grandi persone e grandi amici. Mi sono divertito a giocare con questi ragazzi, e ho fatto del mio meglio per fargli da mentore, da veterano quale sono. Ora tocca a loro sperimentare i momenti belli e i momenti brutti di questo magnifico sport con la maglia di questa splendida città.

Io voglio ringraziare non solo i tifosi di Miami, ma tutti i supporter nel mondo che hanno sostenuto la squadra e me in questi anni. Vi vedo lanciare ogni giorno l’hashtag #BoshRebuilt sui social media: ricevo ogni giorno l’amore che voi mi mandate. Grazie di cuore, non ce l’avrei mai fatta senza il vostro sostegno”.

Chris Bosh