Martedi 6 Dicembre

NBA, Durant svela un retroscena sul suo passaggio ai Warriors: “se non avessero perso le Finals…”

LaPresse/Reuters

Kevin Durant ha svelato un curioso retroscena sul suo passaggio ai Warriors: se Curry e compagni avessero vinto le Finals KD sarebbe ancora ai Thunder

ZumaPress / LaPresse

ZumaPress / LaPresse

Kevin Durant è senza dubbio l’acquisto principale della sessione di mercato estiva in NBA. Se non bastasse la cartatura del giocatore a rendere il trasferimento eclatante, basta nominare Curry, Thompson e Green, i nuovi compagni con cui KD formerà un quartetto da sogno ai Warriors. E pensare che sarebbe bastato un episodio per cambiare completamente il corso degli eventi. Come rivelato dallo stesso Durant, se i Warriors avessero vinto gara 7 delle Finals lui sarebbe ancora un giocatore dei Thunder.

LaPresse

LaPresse

In caso di vittoria, probabilmente non avrebbero avuto bisogno di prendermi – ha affermato Durant – Ho seguito le scorse Finals con grande attenzione e mi sono innamorato dello stile di gioco dei Golden State Warriors; partita dopo partita, discutendo con il mio agente, mi sono convinto sempre più di voler far parte della squadra. Già qualche mese fa pensavo a come avrei potuto adattarmi al modo di attaccare dei Warriors, alle triple aperte che avrei potuto prendere, al gioco in transizione e all’esecuzione ad alta velocità. Mi sono trovato quasi a supplicare il mio agente affinché mi spingesse verso i Warriors. E pensare che, dato come sono andate le prime partite delle Finals, dopo gara-4 non avrei mai pensato di poter realizzare questo sogno.