Sabato 10 Dicembre

Napoli, bufera su Sarri: l’agente di Hysaj attacca l’allenatore, parole molto dure

LaPresse/Gerardo Cafaro

L’agente di Hysaj attacca Maurizio Sarri: dura replica alle parole dell’allenatore del Napoli

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Hysaj, l’agente attacca Sarri   “Hysaj in confusione? Vivo a stretto contatto con i miei giocatori e so riconoscere quando uno di loro ha un problema. Non sono stupido e quando un mio giocatore ha un problema non faccio finta che non ci sia, ma non condivido in modo categorico le parole di Sarri”. Lo ha dichiarato, ai microfoni di Radio Crc, Mario Giuffredi, procuratore di Hysaj e Sepe. “Hysaj non è in difficoltà mentale, è sereno, equilibrato e mentalmente è  un ragazzo forte. Lui è fuori dalla norma, ha un carattere forte e non è in difficoltà mentale, è sempre lo stesso – assicura l’agente del difensore -. E’ un po’ stanco perchè ha giocato in Nazionale 2 partite, ma la difficoltà mentale non rientra nel suo carattere. Mi spiace che certe parole le abbia dette proprio Sarri. Elseid fa parte della squadra e come tutti vive un momento difficile. I giocatori del Napoli sono tutti vittime del momento della squadra, ma Elseid non ha problemi mentali. Il problema non è il turno di riposo contro il Besiktas, può averne anche tre consecutivi, ma non e’ vero se dice che Hysaj è mentalmente in difficolta”.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Hysaj, l’agente attacca Sarri – “Anche Jorginho, per esempio, è vittima del periodo della squadra, non è diventato un brocco all’improvviso”. Secondo Giuffrida “ogni squadra deve fare i conti con un periodo sfortunato nell’arco di una stagione. Ieri il Napoli non meritava di perdere, ma ci sta quando tutto gira male. In un mese e mezzo perdere prima Higuain e poi Milik non è  stato facile e non lo sarebbe stato per nessuno. Non lo è stato nemmeno per Sarri che deve rivedere un po’ le cose. Le prestazioni dei giocatori sono tutte al di sotto dei loro standard, non è un problema del singolo, ma di squadra. Per venire fuori da questo periodo ci vuole equilibrio e in tal senso il Napoli è fortunato perché incontrerà il Crotone ed Empoli, squadre forti, ma alla portata“. (ITALPRESS)