Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Uccio passa all’attacco: “Marquez campione? Per me resta antisportivo”

LaPresse/Reuters

Alessio Salucci, l’amico di Valentino Rossi, non le manda a dire a Marquez dopo il trionfo mondiale arrivato a Motegi

Il day after è sempre difficile da gestire nonostante il titolo di Marquez fosse scontato come il sorgere del sole. Tuttavia, veder trionfare il proprio avversario è una sensazione complicata da gestire, anche per chi come Valentino Rossi di titoli ne ha vinti ben 9.

marc marquezA svelare le emozioni e le sensazioni del ‘Dottore’ dopo il Gp di Motegi è il suo braccio destro e amico di lunga data Alessio Salucci (in arte Uccio), che non disdegna anche un riferimento a quanto accaduto l’anno scorso tra Rossi-Marquez-Lorenzo. “Le anomalie sono cominciate nel GP d’Australia 2015quando ha finito la gara ho detto: ‘Guarda, qui Marquez ha fatto qualcosa di molto strano” le parole di Uccio riportate da Tuttomotoriweb. “Guardando la gara in diretta si pensa ‘hanno fatto un ‘biscotto’. Poi, quando torni a vederla dal divano ti rendi conto… E’ stata una cosa antisportiva e brutta per lo sport.

valentino rossi1Ma non lo dico io, lo dicono in molti in Spagna. In un primo momento hanno negato, poi a poco a poco… Le persone non sono stupide, tutti hanno visto quello che è successo. Per me, il titolo lo scorso anno è un po’ nostro. Valentino merita ancor più il decimo titolo. Faremo di tutto per raggiungere questo obiettivo. Non è finita. Vogliamo che quando avremo 50 anni e andremo a letto potremo dire ‘Come è bello aver vinto 10 titoli”.