Giovedi 8 Dicembre

MotoGp, scintille Yamaha-Ducati: è sempre Lorenzo il pomo della discordia

LaPresse/EXPA

La Yamaha non concederà Lorenzo alla Ducati prima di gennaio 2017, negata la possibilità dunque allo spagnolo di partecipare ai test di Jerez

Ci spiace per questo comportamento, perché in un clima di sportività di solito queste cose si concedono”. Trasudano rabbia e amarezza le parole di Davide Tardozzi dopo il secco rifiuto della Yamaha a concedere Jorge Lorenzo alla Ducati per i test di Jerez in programma il 23 e 24 novembre sul circuito spagnolo.

davide tardozzi Il team giapponese, dopo aver concesso per regolamento la possibilità a Lorenzo di girare a Valencia, non farà deroghe per Jerez, avvalendosi del contratto firmato dallo spagnolo che lo vede legato alla casa di Iwata fino al  31 dicembre. Un comportamento davvero imbarazzante che il team manager Ducati Davide Tardozzi, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha commentato così: “ci abbiamo provato in tutti i modi a sbloccare la situazione, ma la risposta è stata un fermo no. Noi in teoria avremmo potuto bloccare a nostra volta Andrea, provando a forzare la situazione, ma non ci abbiamo mai neppure pensato perché non sarebbe stato giusto. Ci spiace per questo comportamento, perché in un clima di sportività di solito queste cose si concedono”.