Mercoledi 7 Dicembre

MotoGp, Randy Mamola sicuro: “Marquez come Rossi, può aprire un’era!”

Dopo aver assistito al trionfo di Motegi, Randy Mamola è convinto che Marquez possa aprire un’era come fatto da Valentino Rossi

Il Gp di Motegi è ormai alle spalle, il circus della MotoGp si prepara a vivere il week-end di Phillip Islands. Nonostante la testa dei piloti sia già proiettata in Australia, non si placa l’eco della vittoria mondiale di Marc Marquez, riuscito a laurearsi campione con ben tre gare d’anticipo.

marc marquezL’ultimo in ordine di tempo ad esaltare il pilota spagnolo è Randy Mamola che, nella sua consueta colonna pubblicata su Motorsport.com, sottolinea la grandezza del rider della Honda. “Aggiudicandosi il titolo con tre gare d’anticipo e in questa maniera convincente, Marquez si merita un grande riconoscimento, perché ha mostrato grande maturità per un ragazzo che ha solo 23 anni” le parole di Mamola. “Marc corre contro gente come Valentio Rossi e Jorge Lorenzo, due dei più grandi piloti di tutti i tempi e, pur essendo più giovane e disponendo di un mezzo peggiore nelle prime uscite, ha commesso meno errori rispetto al duo della Yamaha

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Per quanto riguarda la componente umana, abbiamo visto un Marc molto maturo, ma allo stesso tempo non si è tirato indietro dalla battaglia, che fortunatamente è quello che interessa di più ai tifosi. In Giappone si sentiva molto forte alla domenica, ma ha accettato la battaglia con Valentino, non solo vincendola, ma portandolo ad andare oltre al limite e a cadere. Se ha potuto farlo è perché aveva due o tre decimi di margine, una cosa che conferma il buon stato di forma della sua moto. Se la Honda partirà bene l’anno prossimo e Marc continuerà a correre saggiamente come nel 2016, potremmo essere testimoni dell’inizio di un’era simile a quella che abbiamo goduto con Vale tra il 2000 ed il 2005.