Domenica 11 Dicembre

MotoGp, Paolo Simoncelli e quel paragone Rossi-Lorenzo: “non so se sarà all’altezza”

LaPresse/EFE

Paolo Simoncelli sincero e senza peli sulla lingua: ecco cosa pensa di Valentino, Marquez e di Lorenzo in Ducati

E’ andato in scena domenica mattina il Gran Premio d’Australia di MotoGp. A trionfare è stato uno strepitoso Cal Crutchlow seguito da Valentino Rossi, autore di una fantastica rimonta, e da Maverick Vinales.

I campioni delle due ruote si sono subito spostati in Malesia, dove domenica si sfideranno sul circuito di Sepang per l’ultimo appuntamento del trittico asiatico e il penultimo della stagione 2016.

In questi giorni in tanti hanno avuto l’occasione di ricordare Marco Simoncelli, morto il 23 ottobre di 5 anni fa: tutti i piloti hanno pubblicato sui social foto e frasi per salutarlo, ancora una volta, e Valentino Rossi gli ha anche dedicato il podio di domenica a Phillip Island.

LaPresse/Costanza Benvenuti

LaPresse/Costanza Benvenuti

In occasione dell’anniversario della morte del giovane e tanto amato pilota, papà Sic ha rilasciato un’intervista al “Quotidiano”, dove ha preferito commentare la stagione 2016 di MotoGp, con qualche pensiero anche al futuro: “cinque anni senza un figlio non si possono raccontare e nemmeno riassumere. Facciamo così, per capirci: in famiglia abbiamo giorni buoni e giorni meno buoni. Chi ci è passato immagino possa comprendermi“, ha dichiarato Paolo Simoncelli.

valentino rossi paolo simoncelliIl papà del Sic elogia Valentino Rossi anche se è consapevole che quest’anno ha commesso qualche errore di troppo: “Valentino quest’anno è andato più forte che nel 2015, ha commesso anche qualche errore. Ma il Rossi del presente non ha smesso di migliorare le sue prestazioni“, ha dichiarato.

Lapresse/alessandro treves

Lapresse/alessandro treves

Inevitabile un pensiero anche su Marc Marquez, neo campione del mondo: “Marquez sembra il Valentino di venti anni fa. Battere uno così non sarà mai semplice. Ma Rossi ha il diritto di continuare a credere nel decimo mondiale, a dispetto della anagrafe“, ha dichiarato Simoncelli.

Il padre di Marco guarda poi al futuro e al passaggio di Lorenzo in Ducati dalla prossima stagione: “un disastro! A me Jorge dà l’impressione di aver perso la voglia di rischiareSe la moto è perfetta, lui vince. Se la moto è normale, Lorenzo tira i remi in barca. Voglio esagerare e ovviamente mi auguro di sbagliare: Rossi con la Rossa di Borgo Panigale almeno due anni ha resistito. Lorenzo non so se sarà all’altezza della situazione“, ha aggiunto.