Venerdi 2 Dicembre

MotoGp, Marquez sincero: “menomale che ho già vinto, altrimenti avrei il sedere molto stretto!”

LaPresse/Costanza Benvenuti

Marc Marquez scherzoso e sincero dopo la caduta al Gran Premio della Malesia

La MotoGp ha un nuovo vincitore in questa stagione 2016 tanto appassionante e ricca di emozioni. Il nono pilota a trionfare in quest’anno di gare è Andrea Dovizioso. Il ducatista riesce finalmente a conquistare la vittoria tanto sognata, desiderata e sfiorata e lo fa a Sepang, al Gran Premio della Malesia.

marc marquezSubito dietro di lui sul podio Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che con questa gara pongono fine alla lotta per il secondo posto, aritmeticamente nelle mani del Dottore. Ancora una caduta invece per Marc Marquez che dopo la scivolata di Phillip Island finisce a terra anche a Sepang: “fortunatamente ho già vinto il titolo, altrimenti avrei il sedere molto stretto! Però se ci fosse stato ancora il titolo in gioco, l’approccio alla gara sarebbe stato sicuramente diverso“, ha dichiarato scherzosamente il campione di Cervera come riportato da Motorsport.com

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

La caduta è stata del tutto inaspettata, perché stavo facendo una gara abbastanza conservativa, aspettando di attaccare nel finale. Stavo soffrendo un po’ perché perdevo abbastanza sui rettilinei in accelerazione, ma lo sapevamo. Stavo provando a recuperare nelle altre parti del tracciato, ma appena ho toccato il gas mi si è chiuso l’anteriore e sono andato giù. La rabbia dopo la caduta mi ha portato a rimontare in sella e ad andare a prendere almeno qualche punto“, ha aggiunto il pilota della Honda.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Questo fine settimana comunque ci ha aiutati a capire che stiamo recuperando abbastanza bene sulle carenze della moto. Qui in pre-campionato avevamo sofferto molto e questo fine settimana, anche se non c’erano buone condizioni, lo abbiamo fatto ancora un po’. Ma questo serve anche per mettere pressione alla Honda” ha continuato Marquez.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Chiaramente abbiamo sempre voglia di provare a salire sul podio. L’obiettivo a Valencia sarà lo stesso di sempre e magari provare anche a vincere la gara. Meglio fare gli errori ora che con il campionato aperto. Quello in Australia è stato un altro tipo di errore, ma quello che ho fatto qui non sarebbe capitato se fossi stato ancora in lotta per il titolo, perché non avrei rischiato più del necessario. Ora spero di finire l’anno con un bel risultato a Valencia per celebrare al meglio” ha concluso il neo campione del mondo.