Sabato 3 Dicembre

MotoGp, Lorenzo non ha dubbi: “è il momento giusto per andare in Ducati”

LaPresse/EFE

Ancora poche settimane e Jorge Lorenzo diventerà un pilota Ducati, una scelta compiuta al momento giusto secondo lo spagnolo

Il titolo Mondiale sembra ormai andato, troppo distante Marc Marquez per sperare di raggiungerlo a meno di clamorose sorprese da attendere con ansia nel trittico di gare asiatiche. Per questo motivo, Jorge Lorenzo butta l’occhio verso la prossima stagione, dove lo spagnolo si vestirà di rosso Ducati lasciando dopo tanto tempo la Yamaha.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Intervistato a MotoGp.com, il pilota iberico ha svelato le sue sensazioni a poche settimane da questo grande passo: “quello che mi mancherà di più? Speriamo che non sia la moto, perché in realtà è la cosa più importante. Ma potrebbe accadere, perché la Yamaha è un team competitivo”, ha ammesso il 29enne di Maiorca a Motogp.com. “Inoltre, il team ufficiale Yamaha è una grande squadra, molto professionale, con una buona atmosfera. Non c’è mai stato un problema, mi hanno sempre trattato molto bene. Ho avuto esattamente la stessa moto come il mio compagno di squadra. In un primo tempo con Valentino non c’erano differenza, né con Spies e poi di nuovo con Valentino. Abbiamo avuto la stessa moto ed era molto importante. Inoltre la moto è sempre stata competitiva.

LaPresse/Costanza Benvenuti

LaPresse/Costanza Benvenuti

In quasi tutti gli anni sono stato primo o secondo, quindi significa che era sempre vincente. Sulla scelta di andare in Ducati, poi, Lorenzo svela: “Ducati è una grande sfida che ho voluto accettare. Avevo bisogno di questa grande sfida e di qualcosa di nuovo. A mio parere – ha concluso Lorenzo – è il momento migliore, perché la Ducati è notevolmente migliorata e con Dall’Igna ho già lavorato in passato”.