Giovedi 8 Dicembre

MotoGp, il Dott. Zasa spiega: “Dani? Difficile rivederlo nel trittico. Ecco perchè abbiamo portato via Laverty in elicottero”

Il Dottor Zasa della Clinica Mobile spiega le condizioni di Pedrosa e Laverty dopo le brutte cadute di oggi al Gran Premio del Giappone

Dopo la prima sessione di prove libere andata in scena nella notte italiana sulla pista di Motegi, i campioni della MotoGp sono scesi nuovamente in pista, questa mattina, per le seconde libere del Gran Premio del Giappone. Se nella mattina il più veloce è stato Andrea Dovizioso, nel pomeriggio giapponese, a stare davanti a tutti è stato Jorge Lorenzo.

caduta pedrosaGiornata di cadute oggi a Motegi. Spaventose quelle di Pedrosa e Laverty: lo spagnolo della Honda è volato fuori pista, procurandosi una brutta frattura alla clavicola destra, l’inglese dell’Aspar Team è stato invece trasportato in elicottero in ospedale per degli accertamenti dopo aver battuto la testa contro la sua moto.

Pedrosa ha una frattura di clavicola destra, necessiterà di intervento chirurgico, quindi torna in spagna e a Barcellona continuerà tutte le procedure del caso. Difficile rivederlo nel corso del trittico“, ha dichiarato il Dottor Zasa della Clinica Mobile ai microfoni di Sky Sport dopo le seconde libere del Gp del Giappone.

dottor zasa1Per Laverty un trauma ad alto impatto, era cosciente ma abbiamo preferito mandarlo all’ospedale, in questo caso il paziente è andato via cosciente, in elicottero perchè è più veloce e nel giro di qualche ora sapremo qualcosa di più“, ha aggiunto il medico dei campioni delle due ruote. “Dani, ha subito interventi ad entrambi le clavicole, prima dell’intervento farà una tac per valutare meglio, ma quasi sicuramente ci sarà bisogno di un intervento“, ha concluso Zasa.