Venerdi 9 Dicembre

MotoGp, Iannone sincero: “non sarà facile. Ecco come sto e perchè ho deciso di tornare”

Andrea Iannone torna in sella alla sua moto in Malesia: il ducatista consapevole che non sarà un week end facile

Il Ducati Team è arrivato in Malesia per il terzo appuntamento dell’impegnativa serie di tre GP extra-europei di fine stagione, che porterà le squadre della MotoGP a coprire cerca 35,000 km in aereo in meno di un mese.
LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

La gara malese vede il rientro in pista di Andrea Iannone, che tornerà al fianco del suo abituale compagno di squadra Andrea Dovizioso dopo un’assenza che dura dalla prima sessione di prove del venerdì di Aragòn. Il pilota di Vasto, che si era procurato una frattura alla vertebra T3 nel primo turno di prove libere del GP di Misano, è stato costretto a saltare quattro GP. Iannone è arrivato in Malesia martedì e, nonostante ammetta di non essere ancora al 100% della sua forma fisica, è pronto a salire in sella alla sua Desmosedici GP a Sepang, dopo essere stato sostituito da Hector Barbera in Giappone e in Australia.

iannoneSono molto contento di tornare finalmente in pista, e spero che sia un weekend positivo per noi, anche se sono consapevole che non sarà facile per me perché la mia schiena non è ancora del tutto a posto. Ho comunque deciso di rientrare in gara qui a Sepang, anche perché faccio molta fatica stare a casa a guardare i GP in TV e avevo tantissima voglia di tornare: per la Ducati, per me stesso e per tutti i miei fans che mi supportano sempre”, ha dichiarato Iannone in vista della gara di domenica. “Spero di riuscire ad essere subito veloce e competitivo, anche se dovrò sicuramente capire la mia condizione, le mie possibilità e la mia velocità. Incrociamo le dita e torniamo in pista con l’obiettivo di ottenere dei risultati positivi”, ha concluso.