Mercoledi 7 Dicembre

MotoGp, Dovizioso fiducioso: “non c’erano grandi condizioni, ecco cosa dobbiamo capire”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Le sensazioni di Andrea Dovizioso al termine della prima giornata di prove libere del Gp della Malesia

L’attesa è finalmente terminata e dopo qualche giorno di stop che ha permesso ai piloti di spostarsi e ambientarsi, si sono riaccesi nella notte italiana i motori della MotoGp.

Dopo la prima sessione di libere dominata dal neo campione del mondo Marc Marquez, il pilota Honda ha deciso di non scendere in pista per le FP2 a causa di un problema di gastroenterite. A stare davanti a tutti nelle FP2 è stato un sorprendente Jack Miller seguito da Crutchlow e Barberà.

Alessandro La Rocca/LaPresse

Alessandro La Rocca/LaPresse

Per quanto riguarda le Ducati non è sceso in pista nelle FP2 Andrea Iannone che non ha voluto rischiare date le condizioni incerte della pista di Sepang, settimo invece Andrea Dovizioso: “non c’erano delle grandi condizioni ma quando hai un asfalto nuovo devi provare, devi capire per cercare di avere più indicazioni possibile, devi girare anche con le gomme d’acqua e poi ci siamo presi il rischio di girare con le intermedie, dobbiamo capire dove si asciuga e come è pericoloso perchè non sapevi dove era bagnato o meno, e non sapevi interpretare dove spingere e dove no”, ha dichiarato il ducatista ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Le rain durano davvero poco, ma quando c’è poca acqua e in alcune curve c’è la una linea asciutta durano davvero poco. Sembra che Miller e Crutchlow hanno fatto il tempo con le slick quindi vuol dire che in queste condizioni che era abbastanza bagnata sono andate bene“, ha concluso il forlivese.