Mercoledi 7 Dicembre

MotoGp, Dovizioso a gamba tesa su Iannone: “è un egoista, difficile lavorare con lui”

LaPresse/EXPA

Andrea Dovizioso senza peli sulla lingua: ecco cosa pensa del suo compagno di squadra Andrea Iannone

Mentre in Giappone termina la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Suzuka di F1, i campioni della MotoGp si godono un altro poco di relax prima di trasferirsi anche loro fuori Europa per la gara di Motegi.

Intanto i piloti delle due ruote non perdono occasione di far parlare di sè. Non solo battibecchi tra Rossi, Marquez e Lorenzo, ad avere un rapporto un po’ conflittuale ci sono anche i ducatisti, Iannone e Dovizioso. In una recente intervsita a Motorsport il forlivese ha parlato senza peli sulla lingua nei confronti del suo compagno di squadra, che il prossimo anno passerà in Suzuki.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Iannone non è un pilota con cui è possibile lavorare come una squadra. Pensa di essere molto importante e pensa solo a se stesso, quindi è dura stabilire una relazione che possa permettere di sviluppare la moto insieme, inoltre non si può competere con lui in maniera tranquilla. Non è semplice“, ha dichiarato sincero Dovizioso.

Alessandro La Rocca/LaPresse

Alessandro La Rocca/LaPresse

Il ducatista parla poi dei cambiamenti in casa Ducati dall’arrivo di Gigi Dall’Igna: “prima che arrivasse, la Ducati aveva molti problemi in tutte le aree. Lavorare con gli ingegneri era difficile, perché il team stava attraversando una fase di transizione. Gigi è arrivato ed ha portato ordine. E lo ha fatto bene. C’è stato parecchio lavoro di ristrutturazione per tirare fuori il meglio da ogni persona. Ma la cosa più importante è che ha creato una gerarchia, quindi tutti sanno chi è che comanda. Non era così prima e, tra italiani, questo era spesso un bel problema“, ha aggiunto Dovizioso.