Domenica 11 Dicembre

MotoGp, dalle accuse di Nakamoto alle condizioni di Iannone: a tutto Gigi Dall’Igna!

Alessandro La Rocca/LaPresse

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Gigi Dall’Igna risponde per le rime alla Honda e alla Yamaha, svelando poi le condizioni di Iannone

La pole position di Valentino Rossi ha chiuso il sabato di Motegi che, nella giornata di domani, vivrà l’atto conclusivo di un week-end davvero entusiasmante.

marc e nakamotoIniziato con la sostituzione di Iannone con Hector Barberà, il fine settimana della Ducati è proseguito con il quarto posto nelle qualifiche di Andrea Dovizioso che domani partirà dunque in seconda fila. Un risultato niente male per Gigi Dall’Igna che, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, è andato oltre il momento del team di Borgo Panigale analizzando la delicata situazione delle alette nonché quella relativa a Jorge Lorenzo. “L’attacco di Nakamoto e Suppo non me lo aspettavo, hanno detto cose non vere che non mi sono piaciute per niente. 

jorge lorenzo gp giappone7Io non mi sarei comportato allo stesso modo evidentemente ho uno stile diverso da loro. La Ducati è cresciuta tantissimo e da un po’ non ci vedono più come un simpatico partecipante, ma un possibile protagonista. Nakamoto mi ha dato del bugiardo e dell’imbroglione ma sono due cose non vere e assurde. È il compito di tutti i direttori tecnici trovare i limiti regolamentari“. Sul divieto della Yamaha di concedere Lorenzo per i test, Dall’Igna poi sottolinea: “i contratti vanno rispettati. È una facoltà di Yamaha impedire a Lorenzo di provare, noi però ci siamo comportati in maniera diversa con la Suzuki per quanto riguarda Iannone. Evidentemente ci siamo comportati in maniera diversa”. Sul forfait di Iannone a Motegi, infine, Dall’Igna chiosa: “gli avevo parlato martedì e mi sembrava di averlo sentito ottimista, ma rompersi una vertebra non è come un dito…”.