Domenica 11 Dicembre

MotoGp, Brivio attende Iannone: “è un pilota combattivo, mi piace la sua aggressività”

In attesa dell’arrivo di Iannone in Suzuki, il team manager Davide Brivio incensa il pilota di Vasto, svelando di amare la sua aggressività

Una stagione con molti bassi e pochi alti. Una vittoria al Red Bull Ring e poco più per ricordare questo 2016 che rappresenta l’ultimo anno in Ducati. Dal 2017 Andrea Iannone diventerà un pilota della Suzuki, andando a prendere il posto di Maverick Viñales, trasferitosi a sua volta alla Yamaha.

Alessandro La Rocca/LaPresse

Alessandro La Rocca/LaPresse

Ad attendere il rider di Vasto ci sarà Davide Brivio,  team manager che ha spinto molto per l’ingaggio di Iannone. “Negli ultimi due anni ha dimostrato che può combattere contro i migliori – sottolinea Brivio a motorsport.comse avesse avuto la possibilità avrebbe sempre lottato per la vittoria o un podio. E’ stato sempre molto competitivo. Con un buon pacchetto a disposizione saprà tirare fuori il meglio dalla moto e portarla sul podio. Questo dipende un po’ anche da noi. E’ un pilota maturo e veloce. Siamo fiduciosi per il futuro. Mi piace la sua aggressività, è un pilota combattente. Credo che Andrea abbia un ardente desiderio di vincere. A volte forse fa qualche errore, ma sono contento che sia un pilota combattivo. Naturalmente, dovrebbe fare il minor numero di errori possibile, ma diventa anche più maturo ed esperto. Nel corso del tempo, la sua esperienza gli tornerà utile”.