Mercoledi 7 Dicembre

Moto3, sospiro di sollievo per Bastianini e McPhee: ecco le conseguenze del terribile incidente

Qualche frattura qua e là e rottura di una mano per Bastianini e McPhee, davvero fortunati dopo l’incidente che li ha visti protagonisti ieri

Si può tirare un bel sospiro di sollievo dopo il tremendo incidente avvenuto ieri durante la gara di Moto3 andata in scena sul circuito di Phillip Island. Nessuna grave conseguenza per i piloti coinvolti in quella paurosa carambola che ha riportato agli occhi le terribili immagini di cinque anni fa quando, a Sepang, ci lasciò Marco Simoncelli.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Rottura di una costola e frattura di una vertebra per Bastianini e problemi a una mano per McPhee, queste le uniche conseguenze di un incidente che avrebbe davvero potuto segnare questo Mondiale. Con un comunicato apparso poi sul proprio sito ufficiale, il team Gresini ha svelato le condizioni di Bastianini: “Come sapete, il nostro pilota è incappato in un brutto incidente durante la prima frazione di gara, andando ad aggravare una condizione fisica già non ottimale dopo la caduta delle prove libere. Enea dopo la sfortuna di impattare con McPhee, ha avuto l’ennesimo tiro mancino dalla sorte nell’essere investito da un incolpevole Navarro. Le sue condizioni sono ovviamente peggiorate rispetto a ieri, ma la sua partecipazione al prossimo GP, in Malesia, non è ancora compromessa. Un’analisi approfondita ha evidenziato la rottura di una costola e la frattura di una vertebra. 2 tegole abbastanza fastidiose, ma che lasciano uno spiraglio aperto alla sua partecipazione al GP di Malesia“.

LEGGI ANCHE —> Moto3 – Pauroso incidente durante il Gp: due piloti investiti, rischiata la tragedia [VIDEO]