Sabato 3 Dicembre

Moto3, Bulega e i gestacci in pista: ecco come il giovane pilota risponde a Randy Mamola

LaPresse/Alessandro La Rocca

Nicolò Bulega spiega la sua posizione sui gestacci in pista dopo le dure parole di Mamola

I campioni delle due ruote si stanno godendo l’ultima settimana di relax prima di tornare in pista per il Gran Premio di Giappone, nel quale, se non vogliono essere multati, devono fare attenzione a gestacci e litigi in pista.

Dopo quanto accaduto nelle ultime gare, soprattutto tra Rossi ed Espargarò a Misano, ai piani alti della MotoGp si è deciso che alcuni gestacci in pista potrebbero essere sanzionati. Randy Mamola ha poi voluto dire la sua, scagliandosi contro Valentino Rossi definendolo maleducato, e contro il giovane dello Sky Racing Team Nicolò Bulega, maleducato anche lui per l’ex pilota.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Onestamente, credo che si possano evitare queste cose, però è anche vero che quando sei lì, che stai provando a dare il meglio, stai spingendo, sei da solo, e ti trovi un pilota che rischia di farti cadere, secondo me si può capire che ti venga l’adrenalina addosso… rischi di cadere a 200 all’ora, è un attimo facile innervosirsi“, ha dichiarato a Diariodelweb.it il “pilotino” dello Sky VR46.

E’ vero che si può evitare ma si può capire. La multa per il gestaccio? Non sono nella posizione per dirlo, ma ce ne sono stati tanti di questi gesti… Sicuramente sarebbe meglio non farlo in tv, ma siamo persone normali come tutti, capita a tutti anche per strada...”, ha aggiunto Bulega.