Martedi 6 Dicembre

Mondiali ciclismo, Viviani punta in alto: “voglio provarci! Sarà una corsa strana”

LaPresse/Alfredo Falcone

Elia Viviani pronto a far bene nella gara elite uomini di domani dei Mondiali di ciclismo di Doha 2016

Si terrà domani l’ultimo atto dei Mondiali di ciclismo di Doha 2016. A scendere in strada saranno gli uomini elite per la prova in linea, la gara regina di questa competizione, la sfida più attesa.

Non può mancare, ovviamente, il campione del mondo in carica, che dovrà fare i conti con diversi uomini dell’Italbici vogliosi di raggiungere grandi successi, ma anche con altri corridori del calibro di Greipel, Ewan e Cavendish.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Pronto a dare del suo meglio e a raggiungere un ottimo risultato l’oro olimpico nell’omnium Elia Viviani: “ho una grande chance e potrei non averne altre in carriera. Non puoi mai sapere quando sarà il prossimo Mondiale per velocisti. Voglio provarci! Sarà una corsa molto strana”, ha spiegato l’azzurro. “Sicuramente farà molto caldo, ma c’è anche il vento… qui un giorno è ventoso, il successivo no. Potrebbe succedere di tutto. Qualora dovesse esserci, i 150 chilometri nel deserto prima del circuito potrebbero essere un disastro, con corridori che perdono contatto”, ha aggiunto Viviani. 

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

“Il circuito stesso è molto veloce, come abbiamo visto con gli Under23. Sarà una corsa per sprinter, con l’incognita del vento. Non credo ce ne sarà molto e spero che la corsa abbia uno svolgimento classico. Senza dubbio abbiamo una squadra forte. Con un treno di qualità, cosa importante per me. Non sempre mi è capitato di averne uno e credo che questo sia positivo”, ha concluso il ciclista italiano.