Venerdi 9 Dicembre

Mondiali Ciclismo Doha, Cassani e Nizzolo in coro: “Sagan il più forte, ma 5° posto soddisfacente”

LaPresse/Belen Sivori

Il ct Cassani, insieme al protagonista di giornata Giacomo Nizzolo e al presidente della FCI Di Rocco ha commentato l’epilogo dei Mondiali di Ciclismo di Doha

nizzolo maglia tricolore1Continua il momento d’oro del ciclismo azzurro. Grazie soprattutto ai giovani, donne juniores e under 23, che in questa stagione hanno ottenuto grandi risultati sia su strada che su pista; ed è questo aspetto che ci fa guardare con grande ottimismo al futuro del nostro sport. In generale le nostre formazioni si sono mosse mostrando un grande spirito di squadra e attaccamento alla maglia azzurra riuscendo, anche quando non siamo saliti sul podio, a dare dimostrazione di compattezza e competitività. Faccio i complimenti a tutti gli atleti, ai tecnici e relativi staff che si sono prodigati per far fare bella figura ai nostri colori anche in condizioni a volte impegnative come si sono state quelle qui in Qatar”, così il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Di Rocco ha commentato il 5° posto di Giacomo Nizzolo nella prova in linea maschile, epilogo dei Mondiali di Ciclismo di Doha.

Daniele Leone/LaPresse

Daniele Leone/LaPresse

In realtà davanti ad un Sagan di questa forza era veramente impossibile fare meglio. Lo sa perfettamente Davide Cassani, che porta casa, con il quinto posto di Nizzolo, il miglior risultato della sua gestione ai Mondiali: “abbiamo fatto quello che dovevamo. Sapevamo che nel deserto si poteva perdere il mondiale e siamo stati attenti, entrando con gli uomini importanti nell’azione decisiva. Abbiamo impostato la volata finale nel migliore dei modi. Alla fine ha vinto il più forte. Non potevamo sinceramente fare diversamente“.

nizzolo maglia tricolore3Il protagonista azzurro di oggi, Giacomo Nizzolo, ha commentato così  il risultato finale: “sono forse partito troppo presto, ma mi sembra che ci siamo mossi come dovevamo, e poi… questo ordine di arrivo è veramente regale“.