Lunedi 5 Dicembre

Milan, Montella boccia il mercato: “ecco perché i nuovi non giocano”

LaPresse/Spada

L’allenatore del Milan Montella ‘boccia’ il mercato dei rossoneri e poi avvisa: “Sassuolo nostro competitor, gara difficile”

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Milan, parla Montella –Per quanto riguarda il mio lavoro non so se siamo a un buon punto, la squadra sta crescendo come coesione, entusiasmo, armonia e allegria. Rivedendo l’ultima partita la Fiorentina ha tirato in porta una volta e mezza e noi non siamo stati pratici a segnare. Sto vedendo che il livello degli allenamenti sta crescendo”, l’analisi di Vincenzo Montella in vista della sfida con il Sassuolo parte da qui, dai progressi del suo Milan.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Milan, parla Montella – Il Sassuolo è tra le squadre migliori per continuità di gioco e di risultati e per conoscenze per quanto concerne l’allenatore. Non hanno bisogno di una settimana per preparare bene la partita. E’ una partita estremamente difficile e delicata e oltretutto è un competitor”. Montella lavora con il materiale umano che ha a disposizione, anche perché i nuovi arrivi dal mercato al momento non stanno trovano spazio.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, parla Montella –Ed il perché lo svela lo stesso Montella sempre in conferenza come riporta MilanNews.ir: “Vangioni è arrivato infortunato, non ha fatto la preparazione. Sta crescendo tantissimo ma c’è tanta competitività perchè ha davanti due giocatori della Nazionale. Lapadula lo stesso discorso, veniva da 6 mesi dove non si allenava con continuità. Sosa è arrivato e ha giocato, ora un po’ meno. Gomez ha giocato e sappiamo quanto sia importante per un difensore che arriva da un calcio completamente diverso l’adattamento. Il ritorno di Paletta è stato importante e sta facendo benissimo. Bacca e Lapadula? Sono complementari, ma nessuno dei due può giocare esterno”. La bocciatura al mercato è servita.