Lunedi 5 Dicembre

Milan, Donnarumma : “io alla Juventus? Ecco cosa dico”. A tutto Gigio: “da Higuain a Buffon: vi dico tutto”

LaPresse/Spada

Donnarumma spazza via le voci che lo vogliono lontano dal Milan: “sogno di essere il capitano rossonero tra dieci anni”

LaPresse/Daniele Bottallo

LaPresse/Daniele Bottallo

Donnarumma, voglia di Milan – Non ha ancora nemmeno diciotto anni né la patente. “Nel frattempo mi faccio accompagnare a Milanello, ma almeno scelgo sempre la musica da ascoltare. Ovviamente soltanto cantanti melodici napoletani, come Alessio e Toni Colombo. Nell’ultimo anno la mia vita è cambiata completamente e ne sono felicissimo, mi fa piacere sentire l’affetto dei tifosi. La scuola è diventata un pochino più dura rispetto al passato. Sono fidanzato da marzo”. Parola di un ragazzo normale, ma di normale se ti chiami Gianluigi Donarrumma e a 17 anni sei già un punto fermo del Milan c’è ben poco.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Donnarumma, voglia di MilanMontella ci sta dando tranquillità ed entusiasmo. Probabilmente siamo partiti con un po’ di paura, poi però quando hanno cominciato ad arrivare i risultati la fiducia è cresciuta e adesso certe cose riescono con maggiore facilità. Vincere ci farebbe compiere un altro balzo in classifica, ma soprattutto ci sarebbe ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi. Puntiamo a tornare in Europa, quindi ora non è il caso di guardare la classifica. Lo faremo da Natale e allora capiremo le nostre prospettive per l’attuale stagione”, parla così Donarrumma in una lunga intervista concessa al Corriere dello Sport ed a La Stampa.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Donnarumma, voglia di Milan Parla anche di futuro Donnarumma e sembra avere le idee chiare. “All’età di Buffon spero di essere ancora in campo, mi auguro con la maglia del Milan. Giocare qui era un sogno, ora che l’ho realizzato spero anche di diventarne capitano. Le voci di mercato mercato sulla Juventus? Sono titolare nella mia squadra del cuore, non potrei avere di meglio. Quando avrò 18 anni penserò più alla patente che al rinnovo del contratto, di questo si occupa il mio procuratore e sono sicuro che non ci saranno problemi”. 

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Donnarumma, voglia di Milan – Infine un pensiero su Higauin e Buffon, avversari domani sera: “Higuain è il più forte attaccante del campionato, con lui bisogna stare sempre attenti perché può inventarsi qualcosa da un momento all’altro. Mio cognato Carmine ce l’ha con lui perché ha lasciato il Napoli per andare alla Juventus, è proprio un tifoso sfegatato della squadra partenopea e non ha proprio accettato quel trasferimento. Buffon è speciale. In Nazionale ho conosciuto una persona splendida, mi aiuta veramente tanto. L’ho osservato dopo l’errore con la Spagna e non era diverso dal solito. Lo studio anche in questi dettagli, è sempre un insegnamento per me. Ha sbagliato, ma ci può stare. E’ il più grande portiere del mondo”.