Venerdi 9 Dicembre

Maserati, partner del Teatro Auditorium Manzoni di Bologna

Maserati sarà partner della stagione 2016/2017 del Teatro Auditorium Manzoni di Bologna

Maserati_Teatro Auditorium Manzoni di Bologna_2016 da sx-GIn qualità di partner, Maserati attiverà una serie di iniziative che la renderanno parte integrante delle attività dell’Auditorium; dal “Foyer Maserati”, all’esposizione nell’atrio del teatro di vetture del Tridente, passando per la presenza del proprio logo sui materiali editoriali, sui manifesti e sui principali veicoli di comunicazione inerenti la stagione teatrale. La partnership tra Maserati e il Teatro Manzoni, nasce dal legame tra l’acustica unica dell’Auditorium e la tipica sonorità delle vetture del Tridente, celebre nel mondo da oltre 100 anni. Maserati infatti è nata a Bologna, in Via De Pepoli, il 1° dicembre 1914 ad opera di Alfieri Maserati e dei suoi fratelli.

Come l’abitacolo di una Maserati è in grado di offrire comfort acustico, esaltando il suono del motore e facendo sentire pilota e passeggeri come nel salotto di casa, la sala principale del teatro, rivista ad hoc, trasmette una sensazione avvolgente e capace di ricordare l’interno di uno strumento musicale. Non è casuale infatti la scelta alla base della ristrutturazione, in cui la musica sinfonica e cameristica trovano ora una magnifica esaltazione acustica.

Maserati_conferenza stampa partnership Teatro Auditorium Manzoni di Bologna_2016Per celebrare questa esclusiva collaborazione, all’ingresso dell’Auditorium è stata esposta la Nuova Quattroporte, elegante ammiraglia del Tridente, con esterni nel tradizionale Blu Passione e interni in finissima pelle color Cuoio, motorizzata dal propulsore diesel V6 turbo da 3.0 litri e 250 cavalli e con l’imponente Tridente al centro della calandra. Il simbolo del Tridente, originariamente creato da uno dei fratelli Maserati – l’artista e pittore Mario – è ispirato dalla famosa statua del Nettuno di Bologna, per cui Maserati è orgogliosa di avere recentemente contribuito al suo restauro, attualmente in corso d’opera.