Venerdi 9 Dicembre

Macedonia, per Pandev cuore a metà: “Italia la mia seconda casa. Ecco il mio sogno”

LaPresse/Valerio Andreani

Pandev, stella della Macedonia, avvisa l’Italia in vista della sfida di domani valida per le qualificazioni al prossimo campionato del Mondo

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Pandev cuore l’Italia –La Macedonia resta la Macedonia, l’Italia è la mia seconda casa. Sono stato accolto benissimo da ragazzino e qui ho imparato a conoscermi. La mia famiglia è cresciuta da voi“. Cosi’ Goran Pandev, in un’intervista pubblicata dal sito del Genoa, alla vigilia della sfida di Skopje che metterà di fronte la sua nazionale e gli azzurri di Giampiero Ventura. In Italia dal 2001, con una breve esperienza in Turchia, Pandev ha accettato di tornare a giocare con la sua selezione con la fascia di capitano e la palma di miglior cannoniere della Repubblica di Macedonia.

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Pandev cuore l’Italia – “I sentimenti che mi legano all’Italia e agli italiani sono qualcosa di vero e profondo. Noi siamo l’espressione di un piccolo Paese – ha proseguito l’attaccante del Genoa -. Il pensiero di regalare gioie alla gente mi ha sempre accompagnato in questi anni. Per questo ho deciso di tornare in nazionale, quando il ct e’ venuto a Genova a chiedere se me la sentissi“. Per i macedoni un nuovo ciclo con tanti giovani e giocatori di qualita’ ed esperienza come Pandev. “Sta crescendo una generazione promettente di giocatori nelle nazionali giovanili. L’Italia è la favorita, è sempre arrivata in fondo nelle competizioni che contano. Se ho ancora sogni nel cassetto? Voglio dare un contributo importante al Genoa in questa stagione – ha concluso Pandev -. Il sogno è vincere la Coppa Italia con la maglia del club più antico in Italia“. (ITALPRESS).