Sabato 3 Dicembre

Juric, controindicazioni da panchina: “parlo con mia moglie e penso a Gakpè”

LaPresse/Valerio Andreani

Juric, allenatore del Genoa, racconta la sua vita in panchina piena di soddisfazioni e qualche piccola… controindicazione

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Juric, confessioni segrete – La dura vita dell’allenatore. Ma anche molto bella, addirittura preferibile a quella da calciatore. A riguardo, Ivan Juric non sembra proprio avere dubbi: “Devo ammettere che da giocatore non mi era mai accaduto di non dormire la notte, magari ora mi sveglio alle 4 di notte e penso a come far male al Bologna. E’ un lavoro incredibilmente proficuo di soddisfazioni”.

LaPresse/Valerio Andreani

LaPresse/Valerio Andreani

Juric, confessioni segrete – L’allenatore del Genoa nel corso di una lunga intervista rilasciata a ‘Il Secolo XIX’ evidenzia però anche qualche… controindicazione: “giocare non mi manca per niente, preferisco fare l’allenatore: è un lavoro che mi stressa ma che allo stesso tempo mi rende felice. Mi porta via molte energie e richiede molta concentrazione: a volte quando parlo con mia moglie mi viene in mente Gakpè…”. Chissà la reazione della moglie!