Giovedi 8 Dicembre

Inter, Joao Mario sfida la Juventus: “scudetto? Ci siamo anche noi. Ecco gli errori da eliminare”

LaPresse/Alfredo Falcone

Joao Mario ‘bacchetta’ l’Inter: “ecco gli errori da evitare”. Poi sfida la Juventus: “Scudetto? Ci siamo anche noi”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Inter, parla Joao Mario – E’ stato il grande colpo dell’estate nerazzurra, sbarcato a Milano dopo una trattativa infinita con lo Sporting Clube de Portugal: Joao Mario, però, ha fin da subito fatto capire a tutti di che pasta è fatto. “Sono molto soddisfatto di avere accettato l’offerta dell’Inter, è una sfida affascinante che mi aiuterà a crescere umanamente e professionalmente. Sento ogni partita in maniera particolare. La vivo come una sfida da vincere, come una gara speciale ogni volta. Giocare in mezzo è il mio posto preferito, al centro del gioco. Io con Banega? Non vedo dove sia il problema. Ognuno ha le sue opinioni e le rispetto. Ma de Boer ha un’idea di gioco precisa e la porta avanti”, le parole del portoghese rilasciate in un’intervista alla Gazzetta dello Sport.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Inter, parla Joao Mario – Joao Mario non pone limiti alla sua Inter, puntando però il dito sugli errori assolutamente da evitare per puntare in alto: “credo che sia normale per una squadra in costruzione affrontare periodi difficili come quelli che stiamo attraversando all’Inter. Subire sempre gol per primi non deve accadere. Anche perché è difficile raggiungere la Champions o puntare a vincere qualcosa se si parte sempre sotto. Dobbiamo essere più concentrati, bisogna essere subito pronti e reattivi. Scudetto? Ce lo possiamo giocare. La Juventus è una squadra molto forte che negli ultimi cinque anni ha sempre vinto, il nostro obiettivo è rientrare in Champions: ma se saremo vicini a giocarci lo Scudetto ci faremo trovare pronti”.