Mercoledi 7 Dicembre

Inter, a tutto Candreva: “De Boer, Suning, Icardi: vi dico tutto. Ecco cosa farò dopo il ritiro”

LaPresse/Spada

Candreva da i voti alla sua Inter: “6+, ma cresceremo”. Un pensiero anche su Icardi e De Boer. E una volta appesi gli scarpini al chiodo…

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Inter, parla Candreva – Poco più della sufficienza ma ci sono tutti i presupposti perchè il voto si alzi. Protagonista di un botta e risposta su Twitter con i tifosi nerazzurri, Antonio Candreva assegna un “6+” alla stagione fin qui sua e dell’Inter ma l’ex laziale ha grande fiducia in De Boer e in quello che sta facendo il tecnico olandese. “Mi ha colpito molto la mentalità e il modo di lavorare – ammette – Serve sì giocare offensivi ma dobbiamo crescere anche sull’equilibrio, possiamo migliorare ancora tanto, siamo sulla strada giusta e i risultati ci aiuteranno“. Candreva e’ stato il primo colpo della nuova Inter cinese. “L’Inter ha una proprietà fortissima come Suning e sono orgoglioso di essere stato il loro primo grande investimento – continua – L’impatto? I compagni mi hanno accolto in maniera positiva, mi sento come se fossi qui da tanto tempo.

LaPresse/ Fabio Ferrari

LaPresse/ Fabio Ferrari

Inter, parla Candreva – Non c’è un compagno con cui ho legato di più, vado d’accordo con tutti e siamo un bel gruppo“. Passare dalla Lazio all’Inter è un bel salto, perché la squadra nerazzurra “è seguita in tutto il mondo, è una cosa che si percepisce, come che i tifosi sono molto appassionati della loro squadra. Essere qui è un motivo di orgoglio grandissimo, sono in uno dei club più importanti al mondo. Cercherò di onorare sempre la maglia“. Pronto a fornire tanti cross per Icardi (“spero di aiutarlo ancora di più, è fortissimo”), per Candreva è anche “un motivo di orgoglio rappresentare il proprio club in nazionale” mentre per quanto riguarda il futuro, una volta appese le scarpette al chiodo, “se mi devo immaginare, vorrei fare la carriera dell’allenatore“. (ITALPRESS).