Domenica 4 Dicembre

Il no a Roma 2024, lo sport e la fede… A tutto Malagò: “farò la campagna elettorale a Bebe Vio”

LaPresse/Jurek Kralkowski

Intervistato da Sky Sport 24, Malagò ha analizzato vari temi svelando di voler aiutare un domani Bebe Vio a diventare presidente del Coni

“Sono state due giornate molto importanti e molto interessanti, con la presenza dei capi degli esponenti di molte religioni e questo vuole dire che c’è un discorso anche di globalizzazione della fede“.

LaPresse/Osservatore Romano

LaPresse/Osservatore Romano

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ai microfoni di Sky Sport 24, fa un bilancio del primo Incontro mondiale “Sport e Fede”, e aggiunge: “mai come in questo momento il mondo della fede dà importanza ai valori dello sport nell’ambito della vita civile, del singolo individuo, della sua crescita, forse solo lo sport oggi, in questo contesto storico, e probabilmente mai come prima, è l’unico momento che unisce e non divide. E’ talmente importante lo sport – ha sottolineato il numero 1 del Coni – che ieri Papa Francesco, e oggi il cardinale Ravasi, hanno ricordato che non si deve sbagliare, che bisogna essere tutti di esempio”. Resta la ferita di Roma 2024, di un’Olimpiade fortemente voluta e che non arriverà per il no del comune. “Neanche il regista di thriller, lo sceneggiatore più raffinato e fantasioso poteva immaginare questa curiosa e triste circostanza o coincidenza di giorni.

LaPresse/Osservatore Romano

LaPresse/Osservatore Romano

A Roma c’è un contesto geopolitico nel mondo dello sport così importante al quale hanno partecipato, il Cio, le Nazioni Unite, i presidenti delle federazioni internazionali, ma soprattutto il Santo Padre che è in totale contrapposizione con quello che sappiamo e che ieri è arrivato formalmente con una lettera. Non c’è nessun magone, sono sereno perchè ho cercato di fare tutto il possibile, c’è sicuramente grandissimo rammarico e anche dolore, ma questa è la vita. Il sorriso ce l’ho sempre perche’ di natura cerco sempre di pensare positivo, sono un ottimista di base“. Ultime battute su Bebe Vio, la straordinaria campionessa paralimpica di scherma che punta a…prendere la poltrona di Malagò: “parliamo sempre, anche ieri abbiamo scherzato a lungo, con lei e la sua famiglia c’è un rapporto che parte prima che io diventassi presidente del Coni e lei Bebe Vio.

Bebe VioNel mio ufficio ho una foto con lei, può fare qualsiasi cosa e io mi sono proposto, scherzando, di farle la campagna elettorale. E’ una ragazza straordinaria, sorride sempre e la cosa bella è che io inizierei subito a farle la campagna elettorale“. (ITALPRESS).