Domenica 11 Dicembre

Icardi-l’Inter, e il ‘mondo parallelo’ di Wanda: “ecco perché i tifosi mi hanno commosso”

LaPresse/Spada

Wanda Nara prova a spegnere l’incendio tra Icardi e i tifosi dell’Inter e confessa di essersi emozionata per la reazione dei tifosi dopo l’errore di Mauro dal dischetto

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Wanda, Icardi e l’Inter – “Toglietevelo dalla testa, non andrà via dall’Inter: resta al 100%. Le occasioni ci sono state la scorsa estate, lui ha scelto di restare proprio per il rapporto che ha con i tifosi, perché é attaccato all’Inter. Non vuole dover ricominciare tutto da capo“. Wanda Nara, moglie e agente dell’attaccante argentino, in un’intervista al “Corriere della Sera” mette in chiaro che quanto accaduto fra Icardi e la Curva Nord nerazzurra non condizionera’ le scelte future del giocatore. “Mauro non voleva offendere nessuno, ma certe cose scritte fanno un effetto diverso, si travisa il tono – torna poi sul ‘paragrafo incriminato’ – Non c’era intento polemico con i tifosi della Curva”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Wanda, Icardi e l’Inter – “Mauro lo conoscete: è una persona perbene, rispettosa. Per questo motivo ha deciso di togliere quel paragrafo nella ristampa. Domenica, appena ha saputo che qualcuno si era offeso, ha scritto lui le scuse, prima di salire in macchina per andare a San Siro. Ci vuole rispetto anche per lui. Solo a una persona finta, a chi indossa la maschera, non capita mai nulla di sbagliato. Ma Mauro e’ un professionista esemplare, e se trequarti dello stadio lo applaudiva e’ perche’ e’ un idolo per la gente“. Al rigore sbagliato “mi è venuto da piangere e non per l’errore, ma per la reazione dello stadio. E’ stata una cosa commovente. Non ho mai visto tutto San Siro applaudire un giocatore che tira fuori un rigore“. E sulla questione fascia chiosa: “non è mai stata in discussione: è e resta il capitano dell’Inter, ci tiene troppo“. (ITALPRESS).