Domenica 11 Dicembre

Gaetano Mura prepara il suo giro del mondo in barca a vela, domani la partenza

Ultimati i preparativi, Gaetano Mura partirà domani per il giro del mondo in barca a vela che durerà ben cinque mesi

C’erano anche la moglie Carla, il figlio Alessio e la sorella Lucia a spostare i borsoni carichi di cibo per Solo Round the Globe Record, il giro del mondo in solitario in barca a vela di Gaetano Mura. Il velista ieri ha riunito tutta la famiglia, compresa mamma Silvana e papà Salvatore, a Cagliari, nella banchina di Portus karalis, per il carico della cambusa di Italia, il class40, una barca a vela da 12 metri, che sabato 15 ottobre partirà dal capoluogo della Sardegna per una circumnavigazione di quasi 5 mesi.

Tanto tempo fuori casa e lontano dai cari, per questo tutta la famiglia si è unita a Gaetano e ha partecipato come ad un rituale, una vera e propria festa, al carico della cambusa. Tutti uniti in questa impresa che conta l’apporto di tecnici, professionisti di alta qualità, il team della società 1OFF guidata da Santino Concu e Ugo Bertelli che ha organizzato e dato vita al progetto, ma prima di partire è necessario sentire il calore della famiglia. Non a caso tra viveri e indumenti non manca il pacco con i regali di Natale, rigorosamente da scartare il 24 dicembre. Nessuna indiscrezione sui doni, con il massimo riserbo da parte della famiglia. Sarà una sorpresa da gustare in mezzo agli oceani, con un albero di Natale tutto da immaginare.

Oggi sono stati imbarcati ben 160 chili di prodotti che devono durare per questi lunghi mesi di navigazione. Una parte sono sardi – Gaetano è ambasciatore dei sapori e dei profumi dell’isola – come il pane carasau, fatto in casa a Dorgali, il suo paese, che dura e si tiene fragrante per mesi. Il pane della transumanza, il pane del navigatore oceanico. Sono tanti altri i prodotti DOC, DOP, IGP che accompagnano Gaetano e rendono gustoso questo progetto.

Li ha scelti Giovanna Ghiani, cagliaritana, ricercatrice all’Università della capitale sarda, che ha stilato la dieta dell’atleta di Cala Gonone secondo le necessità del suo fisico e delle esigenze nutrizionali della circumnavigazione del globo. In questo paniere di bontà ed energia ha trovato posto anche il food space, il cibo degli astronauti, il nutrimento della Cristoforetti durante la sua missione spaziale. Insomma un menù tra tradizione e innovazione. Oggi, venerdi 14 ottobre, è la vigilia del grande giorno, e sarà reso noto il programma ufficiale della partenza, con tutte le possibilità di salutare Gaetano Mura, in banchina e in mare. (ITALPRESS).