Giovedi 8 Dicembre

F1, Vettel sincero: “troppo impegnati per pensare al mio contratto! Hamilton? Può farcela”

LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel pensa al futuro: le sensazioni del ferrarista in vista della gara di domenica ad Austin

Si scaldano i motori ad Austin, i team di Formula 1 si preparano per il week-end americano dove Rosberg ed Hamilton continueranno il loro duello per conquistare il titolo mondiale. La Ferrari, dal canto suo, arriva negli Usa per provare a centrare la prima vittoria stagionale, obiettivo minimo per questo 2016.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Oggi i campioni delle quattro ruote hanno incontrato la stampa e hanno raccontato le loro impressioni in conferenza. Occhi puntati su Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, pronto a dare del suo meglio nella gara americana: “credo che ci sia sempre l’opportunità di vittoria. In Giappone abbiamo fatto progressi, la cosa più importante è che abbiamo lottato, saremmo potuti andare meglio, speriamo di fare meglio in questa gara. Ho fatto una bella gara l’anno scorso anche se siamo partiti indietro e il meteo ci ha aiutato a rimontare e salire sul podio, quindi è stata una bellissima prima gara con la Ferrari qui. C’è un’enorme schiera di fan qui per noi e per la grande storia che la Ferrari ha qui, è un po’ così in tutto il mondo, tante bandiere Ferrari o vestite di rosso, è bellissimo far parte di questa famiglia“, ha dichiarato il tedesco.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Siamo tutti piuttosto impegnati per concentrarci sulle quattro gare che ci rimangono e anche sull’anno prossimo, siamo concentrati in particolare su quello, quindi non è importante pensare a dettagli quali il mio contratto visto che è già tutto a posto per l’anno prossimo. Con tutte le cose che stanno succedendo in fabbrica a Maranello credo e so che tutti sono occupati, e anch’io voglio che rimangano concentrati su questo“, ha aggiunto il ferrarista.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nulla da correggere dal punto di vista della strategia, all’ultima gara non eravamo tanto concentrati su Hamilton, ma puntavamo di strappare il secondo posto a Max, quando giochi d’azzardo se va bene fai la figura dell’eroe, quando va male è andata come è andata ma possiamo convivere con questa situazione. Gli aggiornamenti ci hanno permesso di guadagnare sulle prestazioni“, ha continuato Vettel che poi dà un suo personale parere sulla lotta tra Rosberg e Hamilton: “Lewis può raggiungere Nico, ci sono molti punti in palio e lui è veloce, se potessi scambiarmi posizione ci proverei e sono sicuro che anche lui lo farà in quattro gare molte cose possono accadere ed è finita quando è finita“.