Mercoledi 7 Dicembre

F1, Vettel difende Arrivabene: il tedesco fa da scudo al team principal della Ferrari

LaPresse/Photo4

Dopo le parole di Ecclestone, Sebastian Vettel difende Maurizio Arrivabene invitando tutta la squadra a stargli vicino

E’ tutto pronto per un nuovo appuntamento con i motori. Come accaduto lo scorso fine settimana, anche questo week end scenderanno in pista sia i campioni della F1 che quelli della MotoGp.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Dopo la vittoria ad Austin, Hamilton e colleghi si sono spostati in Messico, dove i motori si accenderanno domani per le prime sessioni di prove libere. La Ferrari continua ad inseguire la prima vittoria in stagione ma non sarà facile agguantarla dal momento che Rosberg ed Hamilton si giocano il titolo a colpi di successi. “Non è un periodo favorevole – ha spiegato Vettel ad Austin non siamo stati competitivi ma a Suzuka se fossimo partiti dalle posizioni ottenute in qualifica (la Ferrari in Giappone ha scontato penalità con entrambi i piloti) credo che il podio fosse alla nostra portata. Sappiamo che monoposto abbiamo a disposizione, ma dobbiamo comunque lottare per il podio. Su questa pista non ci sono poi tanti riferimenti, quindi vedremo domani quali saranno i primi riscontri”. 

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Riguardo alle parole di Ecclestone, infine, secondo cui ad Arrivabene la Ferrari deve affiancare un consulente, Vettel chiosa: “Maurizio ha una grande responsabilità, ed è il primo a spingere tutti nella squadra. Siamo in tanti in squadra, e tutti dobbiamo aiutare Maurizio.

LEGGI ANCHE —> F1, Ecclestone svela: “la Ferrari può vincere, ecco però cosa gli manca”