Martedi 6 Dicembre

F1, Toto Wolff rivela: “per capire i problemi di Lewis abbiamo studiato anche… il suo dito”

LaPresse/PA

Dopo il Gp di Suzuka, Toto Wolff torna a parlare del duello tra Hamilton e Rosberg

Con il titolo costruttori già in tasca, la Mercedes si prepara a godersi questo finale di stagione in cui solo uno tra Rosberg ed Hamilton potrà laurearsi campione del mondo. Tutti gli indizi portano a credere che alla fine la spunterà il tedesco, visti anche i 33 punti di vantaggio sul compagno di squadra.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il britannico sembra in netta difficoltà rispetto all’attuale leader della classifica, una crisi che Toto Wolff prova a minimizzare: “il nostro sistema di frizione non è perfetto – ha spiegato il team principal della Mercedes riguardo la falsa partenza di Suzuka e sappiamo che non è semplice da gestire. Abbiamo lavorato molto, arrivando anche a cambiare il modo in cui sono cuciti i guanti dei piloti e a studiare la lunghezza del dito medio di Nico per capire perché Lewis ha più problemi. Il problema alla fine è come si rilascia la frizione in abbinamento ai giri del motore, ma sotto certo aspetti il problema nasce prima. Abbiamo bisogno di calmarci e di scoprire cosa è successo. 

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Trentatré punti di vantaggio sono tanti – ha proseguito Wolff sottolineando il margine attuale tra Nico e Lewis – ma abbiamo visto quante velocemente possano cambiare le cose in due weekend. Lewis “funziona” meglio quando è sotto pressione e quando ha un obiettivo . E non ho dubbi che questa sarà una lotta intensa fino alla fine. E’ tutt’altro che finita, abbiamo ancora davanti quattro weekend di gara, e Lewis ha tempo per prepararsi”.