Sabato 10 Dicembre

F1, Rosberg non sta nella pelle: “lottare per il titolo è impressionante”

LaPresse/Photo4

In vista del Gp del Messico, Nico Rosberg non vede l’ora di scendere in pista per provare a vincere il suo primo titolo mondiale

Nessuna pausa in programma, il Mondiale di Formula 1 non si ferma e dopo il Gp di Austin è già tutto pronto per le emozioni del Gp del Messico.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Ad ospitare la gara sudamericana sarà l’Autodromo Hermanos Rodriguez di Mexico City, sede della diciannovesima tappa del calendario 2016 che prevede ancora tre appuntamenti da qui al termine della stagione. Proprio in Messico, Rosberg potrebbe giocare il primo match point, infatti nel caso in cui Nico dovesse passare per primo sotto la bandiera a scacchi ed Hamilton uscire di scena, il tedesco sarebbe il nuovo campione del mondo. “Ad Austin speravo di vincere, ma non ha funzionato, le cose vanno così, ma ora penso al Messico con l’obiettivo di puntare al successo, come è stato in ogni gara quest’anno – le parole di Rosberg riportate dalla Gazzetta dello Sport -. Essere in battaglia per il campionato a questo punto è impressionante e ne sono entusiasta, ma il mio approccio è di continuare a fare le cose semplici.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Ci sono molte variabili in un weekend di gara fuori dal tuo controllo, quindi è meglio fermare tutto e concentrarsi solo sul lavoro a portata di mano. Questo è quello che ha funzionato meglio per me e quello che mi fa sentire forte. Sono entusiasta di tornare a Città del Messico, è una pista che ti fa tornare alla mente i circuiti di kart con tutte quelle curve strette e l’atmosfera fenomenale della sezione stadio. Spero di poter tornare sul podio come l’anno scorso e voglio sfruttare al meglio la mia Mercedes nelle ultime tre gare“.