Martedi 6 Dicembre

F1, Rosberg consapevole: “puntavo alla pole ma sapevo che Lewis era veloce”

LaPresse/Photo4

Nico Rosberg sincero, ammette di aver voluto la pole position ma che meglio di così forse oggi non avrebbe potuto fare nelle qualifiche in Malesia

Il Gran Premio della Malesia è finalmente entrato nel vivo. Dopo la terza sessione di prove libere andata in scena questa mattina e dominata da un eccellente Lewis Hamilton, i campioni della F1 sono tornati  bordo delle loro monoposto per un’appassionante sfida a caccia della pole position conquistata proprio dal campione del mondo in carica, seguito da Nico Rosberg e Max Verstappen. Terza fila invece per le Ferrari di Vettel e Raikkonen.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Si accontenta del suo secondo posto il tedesco della Mercedes: “puntavo alla pole, che altro dovrei fare, perchè dovrei andare in macchina se non fosse così, ma sapevo che il giro di Lewis era molto veloce, ho fatto un errore, volevo avvicinarmi più possibile ma non ce l’o fatta, ma il secondo posto è accettabile e soprattutto non vuol dire che on si può vincere in gara“, ha dichiarato sincero Rosberg in conferenza stampa.