Lunedi 5 Dicembre

F1, Ricciardo su tutte le furie: “Hamilton meritava una penalizzazione, mettiamo un fottuto muro”

LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo non accetta le decisioni prese dai giudici di gara: ecco il suo duro sfogo dopo aver saputo che Hamilton non è stato penalizzato al Gp del Messico

E’ andato in scena ieri sera il Gran Premio del Messico di F1. A trionfare è stato un eccellente Lewis Hamilton che continua a stringere i denti e a cercare di avvicinarsi al suo compagno di squadra Nico Rosberg, arrivato secondo, per la lotta al titolo Mondiale.

Come sempre non sono mancati i colpi di scena e le bagarre tra i campioni delle quattro ruote, in particolar modo tra Vettel, Verstappen e Ricciardo. A far discutere è stata però anche una manovra di Lewis Hamilton che non ha però subito alcun tipo di penalizzazione: cosa che ha fatto andare su tutte le furie l’australiano della Red Bull.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Allora mettiamolo un fottuto muro. Non ho capito l’inizio, come si può essere in testa alla gara, difendere, bloccare le ruote, andare fuori pista e rimanere ancora in testa?! Lewis meritava una penalità. Chiunque in quella posizione merita una sanzione. Ho visto Max tagliare una chicane per difedenrsi da Seb e prendere una penalizzazione, quindi non capsico che cosa ci fosse di diverso nella manovra di Lewis. Per me, se vai a bloccare e tagliare una curva si tratta di un errore che devi pagare“, ha infatti dichiarato Ricciardo come riportato da Formulapassion.it