Sabato 10 Dicembre

F1, Ricciardo racconta: “quando ho visto Max ho detto ‘oh no quel monellaccio l’ha combinata di nuovo'”

LaPresse/Photo4

Ricciardo sincero, un po’ deluso ma sempre sorridente al termine del Gran Premio degli Stati Uniti

E’ appena terminato il Gran Premio degli Stati Uniti. A trionfare ad Austin è stato un eccellente Lewis Hamilton alla sua 50ª vittoria in carriera, seguito da Nico Rosberg e Daniel Ricciardo.

Una gara in un primo momento piatta e monotona ma resa poi più emozionante grazie agli errori e dai ritiri di Verstappen e Raikkonen. Quarto posto per l’altro ferrarista che approfitta dei suoi ritiri per piazzarsi al quarto posto.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Sorridente come sempre felice del risultato conquistato oggi ma scocciato per il modo in cui ha perso la seconda posizione Daniel Ricciardo: “mi aspettavo di essere più forte rispetto alla Mercedes, sono riuscito a superare solo Nico, meglio di niente, la prima parte della gara avevamo un passo simile, e siamo riusciti a tenerci stretto il secondo posto ma poi la safety car ci ha fatto perdere secondi , Nico è rientrato e ha recuperato un po’ di secondi, è un po’ frustrante, sarebbe stato più bello avere avuto una battaglia, avrei voluto un duello più pepato alla fine, è comunque bello essere sul podio, è sempre bello venire qui, per l’inno prima della gara, la folla“, ha dichiarato l’australiano in conferenza stampa al termine della gara.

verstappen2Quando ho visto Max lì ho detto oh no quel monellaccio l’ha combinata di nuovo, è stato un momento devastante ma continueremo a lottare abbiamo guadagnato qualche punto sulla ferrari quindi sono abbastanza soddisfatto anche per oggi“, ha aggiunto Ricciardo.