Domenica 4 Dicembre

F1, Ricciardo e quell’ordine di scuderia cifrato: “ricordatevi che potete bere”

LaPresse/Photo4

Dopo il ritiro di Hamilton, sembra che Ricciardo abbia chiesto in maniera cifrata agli ingegneri di poter congelare le posizioni tra lui e Verstappen

Una domenica da ricordare per Daniel Ricciardo quella appena trascorsa a Sepang, dove il pilota della Red Bull è riuscito a centrare la prima vittoria di questa stagione. Un successo agevolato soprattutto dal ritiro di Lewis Hamilton che, saldamente in testa alla gara, ha dovuto alzare bandiera bianca a causa della rottura del motore che ha messo a repentaglio la sua corsa verso il titolo mondiale.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nel trionfo di Ricciardo, però, emerge un piccolo retroscena che fa discutere e riguarda un eventuale ordine di scuderia dato dalla Red Bull per congelare le posizioni dell’australiano e di Verstappen a pochi giri dalla fine. In questa fase di gara Ricciardo ha chiamato via-radio il muretto box, inviando un messaggio strano: “Ho bisogno di bere”. Pochi minuti, e gli ingegneri dei due piloti non hanno avuto dubbi nel rispondere alla domanda: “Ricordatevi che potete bere“. Molti hanno interpretato questo dialogo come una comunicazione cifrata, dal momento che se un pilota vuole dissetarsi non deve chiedere il permesso all’ingegnere. Un interrogativo che non troverà risposta ma che fa tornare a galla il problema degli ordini di scuderia: ma non sarebbe meglio a questo punto togliere il divieto? Ai posteri l’ardua sentenza.