Domenica 4 Dicembre

F1, Hamilton non molla: “non sono arrivato a 50 vittorie per caso. Titolo? Non dipende solo da me”

LaPresse/REUTERS

Dopo la vittoria di Austin, Lewis Hamilton non vuole lasciare nulla di intentato e proverà a dare filo da torcere a Rosberg fino al termine del Mondiale

La vittoria di Austin è ormai alle spalle, Lewis Hamilton pensa già al Messico, nuova tappa di questo entusiasmante Mondiale di Formula 1 che attende di incoronare il nuovo re. Nico Rosberg veleggia tranquillo in prima posizione, forte dei 26 punti di vantaggio sul compagno di squadra, deciso a lottare fino alla fine per sovvertire un pronostico che ormai sembra scritto.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il britannico non ha intenzione di mollare e lo sottolinea durante un’intervista a Motorsport.com: “ho provato a mettermi tutto alle spalle – ha raccontato Hamilton ritornando sulla partenza sbagliata in Giapponema onestamente ci sono voluti un paio di giorni trascorsi non proprio serenamente. Poi ho svoltato, e sono riuscito a guardare solo avanti. E’ stato importante vedere tutto il team, più di 1.000 persone, celebrare il titolo Costruttori, e questo mi ha dato una spinta enorme per ripartire con tranquillità. Sono tornato a lavorare con gli ingegneri, e per la prima volta quest’anno sono arrivato in pista certo che se avessi iniziato al meglio sarebbe andato tutto bene. Ed è successo. Anche senza vittorie, ho ancora continuato a mantenere una stato d’animo positivo

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Anche in vista delle prossime gare so che tutto è possibile. Nel momento in cui si rinuncia allora tutto è finito, ma per tutta la vita non ho mai mollato, anche quando avevo una piccola possibilità. E non inizierò certo a farlo ora. Non ho conquistato i campionati che ho nel mio palmares per circostanze fortunate, e non sono arrivato a 50 vittorie in Formula 1 per la buona sorte. E’ il frutto di un lavoro duro ed una dedizione da parte mia e tante altre persone”. Mancano tre gare alla conclusione e Lewis Hamilton non vuole lasciare nulla di intentato: “a questo punto non servono solo le mie performance per arrivare al titolo, non è tutto nelle mie mani. Ma quello che voglio fare, in ogni caso, è concludere la stagione con la certezza di aver fatto il massimo possibile”.