Giovedi 8 Dicembre

F1, Hamilton ammette: “è la peggiore stagione da molto tempo”

LaPresse/Photo4

Lewis Hamilton e i problemi al motore: il campione del mondo britannico ammette che questa stagione è una delle peggiori degli ultimi tempi

E’ tutto pronto per un nuovo appuntamento di F1. Dopo il Gran Premio della Malesia, ricco di colpi di scena, con la vittoria di Ricciardo, il ko alla prima curva di Vettel, la rimonta di Rosberg e il guasto al motore di Hamilton, i campioni delle quattro ruote si sono spostati in Giappone, dove domenica si terrà il Gran Premio di Suzuka. I motori si accenderanno nella notte italiana, con la prima sessione di prove libere, mentre questa mattina, i piloti si sono riuniti per la solita conferenza stampa del giovedì.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Non si sbilancia troppo invece dopo quanto accaduto in Malesia il campione del mondo in carica: “arrivo qui più o meno come l’anno scorso, con un buon umore, non vedo l’ora di partire. Non ho più pensato all’ultima gara, quando lascio il circuito penso ad altro, e ho parecchie foto da fare, sono stato a Tokyo, una delle città che preferisco e mi sono divertito. La prestazione in Malesia è stata buona, sono soddisfatto e continuiamo così. Non cambia nulla, ho detto solo che a quanto pare chi sta la piano di sopra al momento non vuole che vinca il campionato, ma ho detto parecchio a riguardo e non ho niente da aggiungere“, ha spiegato Hamilton incollato al suo telefonino anche durante la conferenza stampa: “stavo facendo le snapchat, è piuttosto divertente.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Lo faccio da tanto tempo e cerco di aggiungere nuove cose come questa della conferenza. Ho scritto su instagram quello che provo, se leggete il mio post capite quanta passione ho per il mio team e i ragazzi che lavorano con me“, ha aggiunto il britannico.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Credo di si, sicuramente è la peggiore stagione da molto tempo a questa parte, il 2012 non è stata bella, ce ne sono state altre, ma sicuramente quest’anno è più dolorosa. Il fatto è che non sono stati in grado di darmi nessuna rassicurazione, rassicurazione di cosa? Io volevo solo capire perchè succede solo dalla nostra parte del garage, hanno esaminato il motore”, ha spiegato poi il pilota Mercedes ai microfoni di Sky Sport. “I motori sono un problema per me, speriamo che non lo siano più, ma posso solo pregare e sperare di non avere più problemi ma chi può saperlo, devo solo cercare di togliermi questa cosa dalla mia testa e andare avanti“, ha concluso Hamilton.