Giovedi 8 Dicembre

F1, Ecclestone svela: “la Ferrari può vincere, ecco però cosa gli manca”

LaPresse/Photo4

Berni Ecclestone e i consigli alla Ferrari: il  responsabile operativo della F1 spiega cosa manca alla “Rossa”

E’ tutto pronto per un nuovo appuntamento con i motori. Come accaduto lo scorso fine settimana, anche questo week end scenderanno in pista sia i campioni della F1 che quelli della MotoGp. Dopo la vittoria ad Austin, Hamilton e colleghi si sono spostati in Messico, dove i motori si accenderanno domani per le prime sessioni di prove libere. Rosberg cercherà di mantenere saldo il suo vantaggio e di avvicinarsi sempre più al suo primo titolo mondiale.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

In vista della gara messicana, Bernie Ecclestone fa il bilancio della stagione finora, elogiando Hamilton e consigliando qualche cambiamento in casa Ferrari: “Rosberg ha corso bene ma è il tipico prodotto della F.1 di questi anni. L’unico che si distingue è Hamilton. Le sue esagerazioni piacciono alla gente, attira su di sé e sulla F.1 un sacco di attenzioni“, ha dichiarato in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La Ferrari ha tutti gli ingredienti per vincere dei titoli mondiali, dai piloti al supporto tecnico. Forse è un problema di personale. Vedo una situazione simile a quando, per trovare una via d’uscita, tanti anni fa convinsi il management della Fiat a ingaggiare Jean Todt. E non fu facile perché volevano un capo italiano. Io credo che alla Ferrari manchi questo, a prescindere dalle scelte operate. Non certo per sostituire Maurizio Arrivabene, ma per lavorare accanto a lui nella gestione quotidiana“, ha concluso il responsabile operativo della F1.