Mercoledi 7 Dicembre

Europa League – Fa tutto il Rapid: gol e autogol! Sassuolo, che fortuna!

LaPresse/REUTERS

Un Sassuolo opaco regala un tempo al Rapid Vienna che passa in vantaggio dopo sei minuti. Nella ripresa un clamoroso autogol regala il pari ai neroverdi

Sofferto pareggio per il Sassuolo in Europa League, contro un Rapid Vienna che nel primo tempo ha messo in seria difficolta’ gli uomini di Di Francesco, che sono riusciti a rimediare alla rete di Schaub di inizio gara solo grazie ad un fortunoso autogol nella ripresa. Non passano nemmeno 30 secondi che il Rapid Vienna si fa pericolosissimo con Joelinton, il quale con un gran tiro da lontano costringe Consigli a rifugiarsi in calcio d’angolo.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Non puo’ nulla, invece, l’ex portiere dell’Atalanta al 6′, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Schaub si trova nel posto giusto nel momento giusto e manda la palla in rete. Il centrocampista austriaco per un pelo non si ripete al 10′, quando su un errore di Magnanelli prende palla e dal limite fa partire un tiro fortissimo, che per fortuna del Sassuolo sfiora il palo ma non entra. Gli emiliani sembrano soffrire la bolgia del Weststadion e ci vuole un grande Consigli per impedire il tracollo sulla conclusione di Murg. Prova a reagire il Sassuolo al quarto d’ora, con uno splendido uno-due tra Matri e Ragusa, con quest’ultimo che viene smarcato tutto solo davanti al portiere austriaco, ma il suo tocco si spegne fuori di un soffio. Trascinato da Politano e Magnanelli il team di Di Francesco con il passare dei minuti si fa sempre piu’ intraprendente, ma si espone anche al contropiede del Rapid, il quale con Pavelic da lontano va vicino al raddoppio. Proprio il terzino croato al 40′ mette al centro una palla interessante, che Joelinton prova a concludere in rovesciata volante, ma la palla finisce sulla traversa.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Meritato il vantaggio austriaco al termine del primo tempo. Nella ripresa Di Francesco prova a giocarsi la carta Defrel, il quale si presenta subito con un grande tiro di esterno dal limite dell’area, ma il suo tiro viene deviato dall’estremo difensore austriaco. Il pareggio della squadra del presidente Squinzi arriva pero’ al 20′ grazie ad un clamoroso autogol di Schrammel, il quale nel tentativo di mandare la palla di testa in corner, la mette invece nell’angolino della porta difesa da Strebinger. Nel finale i padroni di casa provano a conquistare i tre punti soprattutto con dei calci piazzati, ma Consigli e compagni fanno buona guardia. Nei minuti di recupero ci prova anche Acerbi da lontano, ma il suo tiro e’ alto. (ITALPRESS).