Domenica 11 Dicembre

Donnarumma, la promessa di Raiola e un matrimonio con la Juventus che non ‘s’ha da fare’

LaPresse/Mauro Locatelli

Donnarumma alla Juventus, il piano al quale lavora Mino Raiola sembra destinato a non avere successo: ecco i motivi

LaPresse/Daniele Bottallo

LaPresse/Daniele Bottallo

Donnarumma-Juventus, niente matrimonio – Questo matrimonio non s’ha da fare. Anche se, giusto metterlo subito in chiaro, c’è chi alle nozze bianconere di Gigio Donnarumma lavora ormai da tempo. Il weedding wedding planner in questione ha nell’ambiente un nome molto conosciuto ed influente: Mino Raiola. Ma il piano di nozze del potentissimo agente questa volta sembra proprio destinato a saltare: ma voi la immaginate la nuova proprietà cinese del Milan che si presenta agli occhi dei suoi nuovi tifosi cedendo l’unico gioiello della rosa ai ‘nemici’ di sempre?

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Donnarumma-Juventus, niente matrimonio – Noi no, e non perché crediamo ai sentimentalismi e alle bandiere all’interno del mondo del calcio, ma semplicemente perché ci siamo fatti un’idea ben precisa dei cinesi: che si tratti di Yanghong Lì o Suning, il grido (a cui è seguito il via libera a fondi, autorizzazioni e investimenti) del Governo Cinese è uno soltanto ‘colonizzare il calcio europeo’. Il tornaconto è ormai evidente: organizzare i Mondiali del 2030 dando così l’impulso definitivo all’espansione del calcio in Cina.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Donnarumma-Juventus, niente matrimonio – Che poi Mino Raiola abbia qualcosa da farsi ‘perdonare’ dalla Juventus è altrettanto chiaro: nell’affare Pogba-United, lo zampino del buon Mino è stato decisivo, sulle commissioni (25 milioni di euro) sbandierate ieri da Zamparini che lo stesso Raiola avrebbe incassato non entriamo in merito perché non abbiamo notizie certe. Che invece Paratici sia infuriato con Raiola per il mancato arrivo di Matuidi alla Juventus è un fatto dichiarato dagli stessi protagonisti.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Donnarumma-Juventus, niente matrimonio – Ecco allora la soluzione che metterebbe d’accordo tutti: portare Donnarumma alla Juventus, approfittando magari del momento sbandamento societario del Milan impegnato in queste settimana alla definizione del closing. Ma la ‘magia’ questa volta non sembra essere riuscita: Raiola è già stato ‘avvisato’ dai futuri dirigenti rossoneri, il rinnovo di Donnarumma si farà e non sarà certo l’ostacolo ingaggio a indirizzare Gigio sulla via di Torino. Matrimonio bianconero che proprio non s’ha da fare: eppure c’era già chi era pronto a gustarsi confetti e champagne.