Giovedi 8 Dicembre

Dall’atletica al bob, il passo è breve: Gibilisco cambia sport

LaPresse/Marco Rosi

Giuseppe Gibilisco e il salto di..sport: dall’asta al bob, il passo è breve

Se dicessimo che Giuseppe Gibilisco e Edwin Moses sono accomunati dal bob, probabilmente nessuno saprebbe di cosa diavolo stiamo parlando. In effetti è una curiosità. Una stranezza, volendo ben vedere. Una di quelle cose che magari non serve a nulla, se non a riflettere sulla vita degli atleti dopo che smettono di essere atleti. Eppure.. Non tutti ricordano, probabilmente, l’atleta Gibilisco, saltatore con l’asta, campione del mondo a Parigi nel 2003 e bronzo olimpico ad Atene 2004.

LaPresse/Giulio Napolitano

LaPresse/Giulio Napolitano

Bene, Giuseppe, domenica 23 ottobre, ha terminato una quattro giorni di test per riuscire a gareggiare ad altissimi livelli nel bob. Il 37enne siciliano di Siracusa si è unito ad altri convocati per verificare le possibilità di un suo effettivo impiego agonistico nel bob nazionale.
Gibilisco non è il primo a buttarsi nelle curve veloci del bob dopo essere stato un campione nell’atletica. Suo predecessore fu nientedimeno che Edwin Moses, il Re dei 400 ostacoli, che, dopo il suo ritiro dalle piste, ha gareggiato in una gara della Coppa del Mondo di bob a Winterberg, Germania, nel 1990. Assieme all’olimpionico statunitense Brian Shimer, Moses vinse addirittura la medaglia di bronzo, specialità bob a due.
Incredibile? No.
Dall’atletica al bob, il passo pare breve.
Così è, se vi pare.