Giovedi 8 Dicembre

Dall’argento Mondiale del 2006 a… sindacalista: ecco la nuova vita di Domenech

Raymond Domenech è stato eletto presidente dell’Unecatef, cioè l’Unione degli allenatori e del personale tecnico professionista del calcio transalpino

Raymond Domenech diventa ‘sindacalista’. Il 64enne tecnico francese, ex ct dei Blues, è stato eletto presidente dell’Unecatef, l’Unione degli allenatori e del personale tecnico professionista del calcio transalpino, succedendo a Joel Muller, rimasto in carica per quindici anni. Domenech, senza una panchina dal 2010 e consulente del quotidiano ‘L’Equipe’, ha battuto la concorrenza di numerosi candidati, tra cui Jacques Santini e Jean Marc Furlan, e resterà alla guida del ‘sindacato’ per il prossimo quadriennio.

Domenech, diventato ‘famoso’ in Italia per aver accusato la nazionale under 21 di aver “comprato l’arbitro” nel match di qualificazione ai Giochi Olimpici di Sydney 2000 a Taranto contro i pari età transalpini di cui all’epoca era selezionatore, accusa infondata che gli costò una multa di 6000 euro, conquistò l’argento come ct della Francia ai Mondiali di Germania 2006, battuto in finale dagli azzurri di Lippi. (ITALPRESS).