Mercoledi 7 Dicembre

Conferenza Sport e Fede, Giusy Versace entusiasta: “è stato un incontro magico”

Presente alla Conferenza Sport e Fede, Giusy Versace non ha nascosto la sua emozione

C’era anche Giusy Versace ieri in Aula Paolo VI del Vaticano, nell’incontro con Papa Francesco per l’inaugurazione del Congresso Internazionale “Sport at the service of humanity”. La Versace è stata scelta assieme a Valentina Vezzali, Alex del Piero, Igor Cassina, Odette Giuffrida e Amaurys Perez per una coreografia d’apertura, dove gli atleti hanno danzato e mostrato i loro “attrezzi sportivi” davanti al Papa come segno della volontà di diffondere i valori dello sport, del rispetto e della pace attraverso la propria disciplina.

giusy versace 1E’ stato un incontro magico – ha dichiarato la Versace – un’emozione fortissima e sono molto contenta che esistano eventi come questo, dove sport e fede si mixano per creare un centrifugato d’energia che diventa un messaggio importante soprattutto per i giovani. Non è la prima volta che incontro Papa Francesco, ma ogni volta è sempre un’emozione nuova perché quest’uomo ha un carisma incredibile. E poi, ho avuto il privilegio di poter ballare la sigla iniziale con le gambe in carbonio che uso per correre. E’ stato davvero bellissimo e da questa giornata ho raccolto tanta carica che porto nel cuore

La Versace è inoltre da poco rientrata da un viaggio a Lourdes in occasione del pellegrinaggio nazionale dell’Unitalsi dove, in qualità di membro della sezione calabrese, ha offerto servizio al refettorio dell’Hopital Saint Frai.

Sono venuta a Lourdes per ringraziare la Madonna. D’altronde questo è il luogo dove ho trovato la forza di rialzarmi dopo l’incidente e la spinta per trasformare la mia disgrazia in una nuova opportunità di vita. Appena posso, torno sempre volentieri in questo luogo per mettermi al servizio di chi ha bisogno e per ringraziare. Tra l’altro durante la serata finale della processione ho avuto l’opportunità di fare una testimonianza sul palco, come nel 2010, alla presenza di Angelo Comastri vicario generale del Papa

Martedì scorso, invece, Giusy è stata ricevuta al Pirellone dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e dall’assessore allo Sport e Politiche giovanili Antonio Rossi assieme a tutti gli sportivi lombardi che hanno partecipato ai Giochi di Rio, mentre all’orizzonte c’è già un nuovo importante impegno. Venerdì 21 ottobre, assieme al ballerino Raimondo Todaro, Giusy porterà in scena al teatro Rendano di Cosenza lo spettacolo “Con la testa e con il cuore si va ovunque”.