Mercoledi 7 Dicembre

Ciclismo, pesante affondo di Greipel contro la Federazione tedesca: ecco i motivi dello sfogo

Maxppp/LaPresse

André Greipel attacca la Federazione tedesca per il flop nel mondiale di Doha vinto da Peter Sagan

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

È un Andrè Greipel molto nervoso quello che si è visto ieri sulle strade dell’Abu Dhabi Tour. Il tedesco non ha ancora smaltito la rabbia del mondiale. La Germania era favorita alla vittoria grazie alle prestazioni de “Il Gorilla”, di Marcel Kittel e John Degenkolb, ma nessuno dei 3 ciclisti è riuscito a portare a casa la vittoria andata ancora una volta allo slovacco Peter Sagan. Il velocista della Lotto Soudal ha dato la colpa alla Federazione tedesca, perché non ha deciso chi doveva essere il capitano della squadra. “È stato ingiusto nei confronti miei e di Kittel. Hanno giocato psicologicamente con noi – ha dichiarato Greipel come riportato da it.blastingnews.com -. L’anno scorso avevano detto chiaramente che il Mondiale di Richmond era per Degenkolb e quello in Qatar sarebbe stato per me. Invece nelle corse di settembre ho perso un sacco di energie per cercare di dimostrare di essere il leader della nazionale. La Federazione è anche responsabile di alcuni scarsi risultati del mese di settembre”.