Venerdi 9 Dicembre

Ciclismo, Gasparotto e la nuova stagione alla Bahrain Merida: “vi svelo il mio sogno e l’obiettivo principale”

Enrico Gasparotto ha le idee chiare sugli obiettivi con la Bahrain Merida: no al Giro (per ora) si alle Ardenne e alla Liegi-Bastogne-Liegi

ITALPRESS

ITALPRESS

Quella del prossimo anno sarà la tredicesima stagione in sella per Enrico Gasparotto. Un esperto in terra d’Olanda grazie alle 2 vittorie alla Amstel Gold Race e soprattutto porta l’esperienza del grande guerriero. Tutto questo è Enrico Gasparotto. Il ciclista friulano ha firmato un contratto biennale con la Bahrain Merida e riavrà nuovamente Vincenzo Nibali come capitano. Un acquisto molto duttile per la squadra araba che potrà contare su un valido elemento per le classiche e un grande gregario nelle corse a tappe. “Ho una grande motivazione. Ci sono tante persone con cui ho lavorato già e che conoscono il mio valore. È stato facile introdurmi“, ha dichiarato il friulano come riportato su La Gazzetta dello Sport.

Il ciclista sarà in Argentina alla Vuelta San Juan dal 24 al 29 gennaio per poi andare a Tenerife. “Saremo in Argentina alla Vuelta San Juan (24-29 gennaio, ndr). Poi dovremmo fare altura a Tenerife. E ci potrebbe essere l’Abu Dhabi Tour. Ma, ripeto, i programmi sono ancora da definire”, ha proseguito. Una cosa è certa: non ci sarà al Giro d’Italia, al momento Gasparotto ha intensione di fare le classiche e avrà come compagno di squadra Sonny Colbrelli. “Di tutte le classiche, le Ardenne sono l’obiettivo principale e il mio sogno è la Liegi-Bastogne-Liegi. Io e Sonny abbiamo caratteristiche differenti. Lui deve arrivare in volata con un gruppo, io devo attaccare prima. Siamo complementari, due possibilità, due carte da giocare“, ha concluso.